Porta di Alfonso VI

Porta di Alfonso VI

Afferma la credenza popolare, senza base che lo conferma o nega, che questo era il luogo in cui il riconquistador accedeva alla città, motivando la denominazione della porta anche conosciuta come Porta Vecchia di Bisagra. C’era chi sosteneva che la loro origine fosse visigota, ma sia per la sua struttura che per i dati scritti non possiamo inquadrarla prima dell’invasione saracena. Il riferimento più vecchio è datato tra gli anni 1009-1010. Considerando questi dati, e alcuni altri che già lo menzionano in alcune rivolte avvenute intorno all’anno 838, inquadreremo la costruzione della porta nel primo terzo del IX.

Ha mantenuto la sua funzione di ingresso alla città fino alla metà del 16 ° secolo, quando fu murata all’inaugurazione della nuova Puerta de Bisagra, che costituiva l’accesso principale alla città da allora in poi. Tuttavia, nell’anno 1560, in occasione delle sontuose celebrazioni per ricevere Isabella de Valois a Toledo, la prima moglie di Felipe II, fu conveniente riaprirla a causa della grande folla raccolta per l’occasione. Una volta che il motivo della sua apertura era finito, fu chiuso di nuovo.

Attualmente, dopo numerosi restauri, ha recuperato la sua funzione, essendo uno dei principali accessi al Distretto Storico di Toledo.

Fuente: Jesús-José Cerdeño Vozmediano