Toledo e il marzapane

Ogni posto ha la sua cucina e i suoi prodotti che i loro vicini sentono enormemente orgogliosi. E più grande è la ragione quando uno di questi prodotti è famoso e apprezzato in tutto il mondo. E questo è esattamente quello che senti quando parliamo del famoso marzapane di Toledo.

Dice la tradizione che questo prodotto è stato fabbricato per la prima volta di nuovo nel 1212 dalle suore del Convento di San Clemente, quando la città fu sottoposta ad un assedio prolungato di truppe musulmane, e una terribile carestia ha cominciato a devastare il popolazione. Le suore di questo convento ha deciso di mescolare in parti uguali due prodotti che avevano in abbondanza, erano zucchero e mandorle, ottenendo questo prodotto dolce, che ha risolto il problema e ha dato luogo a un dolce tradizionale consumato anche oggi.

E ancora le suore di quel convento continuano ad elaborare il marzapane in modo artigianale, proprio come le suore di altri conventi sparsi per la città. Ci sono anche altri laboratori con una lunga tradizione i cui marzapane sono apprezzati da Toledo e dai turisti. Ma non solo il tradizionale marzapane, ma diverse varietà arricchite con mandorle, pinoli, capelli d’angelo … ecc. Ecco perché è facile quando cammini per Toledo per trovare un convento o un laboratorio che mostri con orgoglio i suoi prodotti e li venda direttamente al pubblico. Se volete assaggiare personalmente, o sorprendere un familiare o un amico con un piacere delizioso, si consiglia di sfruttare l’occasione e godere di questa delicatezza di fama mondiale.

Fiera del libro di Toledo

Dal 12 al 20 maggio 2018 si terrà la “XIII Toledo Book Fair” nella piazza centrale di Zocodover, che quest’anno ha preso come slogan “Entrambi i mondi, Donne nella letteratura”.

Un buon numero di editori, librerie e collettivi culturali partecipano alla fiera quest’anno con lo scopo di avvicinare i libri a tutti coloro che sono interessati alla lettura. Inoltre, la fiera è completata da diversi workshop, conferenze, concerti e diverse attività per renderlo più attraente per tutti i tipi di pubblico.

Maggiori informazioni sul tuo sito web

Mostra “La Spagna degli Austrias”

Nel transetto inferiore del Museo di Santa Cruz si può godere di questa Mostra integrata da quasi 300 pezzi dove si possono ammirare dipinti di El Greco, Carducho, Tristán o Ribera, e splendidi tessuti come le bandiere storiche del cardinale Mendoza e la Santa fratellanza.

È divisa in quattro sezioni. Uno con pezzi del XV secolo che mostra l’origine della casa d’Austria con l’Unione dei monarchi cattolici. Altri due con camere dedicate a Carlo V e Felipe II. E un altro che mostra il declino della corona.

E tutto questo in un edificio così importante e interessante da vedere come è il vecchio ospedale di Santa Cruz.